Lavorare nel fotovoltaico

Negli ultimi anni abbiamo sentito parlare sempre più spesso di energie rinnovabili e, in particolar modo, di Fotovoltaico.
Mentre per il mondo intero si prevede una crescita del 18% per il 2014, l’Europa detiene il record di sviluppo nel settore e, anche quest’anno si conferma prima nel mondo per installazione di pannelli fotovoltaici.
Foto presa da: http://europaeurope.it/assicurazioni-vita/assicurazione-fotovoltaico/

Al momento, l’Europa riesce a soddisfare il 2,4% della domanda di elettricità. Il primato per diffusione rimane alla Germania, ma anche l’Italia copre una notevole fetta di mercato con ben il 7% di energia prodotta da fotovoltaico rispetto alla domanda nazionale.

Nonostante la crisi economica che ha colpito il continente, la produzione di pannelli fotovoltaici aumenta, l’Europa rimane leader al mondo con la produzione di pannelli da 30Gigawatt e gli studi per le innovazioni tecnologiche non trovano ostacoli.
Ma cos’è il Fotovoltaico?
Il fotovoltaico è un sistema di produzione di energia elettrica che non provoca danni all’ambiente. E’, uno dei sistemi con cui viene prodotta la cosiddetta “energia pulita” che sfrutta l’energia associata alla radiazione solare attraverso il fenomeno fotoelettrico.

A differenza dei pannelli solari che scaldano sostanze fluide – normalmente l’acqua – i pannelli fotovoltaici generano energia elettrica sfruttando l’energia del sole.

A livello tecnico, un impianto fotovoltaico è un impianto elettrico costituito essenzialmente dall’assemblaggio di più moduli fotovoltaici, i quali sfruttano l’energia solare incidente per produrre energia elettrica mediante effetto fotovoltaico, della necessaria componente elettrica (cavi) ed elettronica (inverter) ed eventualmente di sistemi meccanici-automatici ad inseguimento solare.(cit. Wikipedia)
Attualmente, i sistemi più diffusi di pannelli fotovoltaici sono composti da silicio cristallino, materiale semiconduttore privo di impurità che permette la conversione in energia elettrica.

L’utilizzo del sole come fonte di energia ha il vantaggio di utilizzare una fonte di energia pulita, disponibile in abbondanza e inesauribile.
Tuttavia, l’energia solare è disponibile in modo discontinuo e, a seconda delle condizioni climatiche e della latitudine, si può influenzare in positivo o negativo il flusso di energia.

Nonostante ciò, il settore fotovoltaico non conosce crisi attestando una crescita del 23% solo nel 2013 e confermando le potenzialità di espansione di questo mercato.
Tale sviluppo, oltre alle rosee previsioni per il 2014, rende il fotovoltaico molto ambito da chi cerca lavoro, soprattutto in un momento in cui la crisi coinvolge gran parte dei settori industriali e non.

Il fotovoltaico tocca posizioni lavorative di diversa estrazione: dal commerciale, all’ingegneria al lavoro specializzato.

Quindi, cosa cercare se si desidera lavorare nel fotovoltaico?
– Agenti di vendita

– Formatori
– Progettisti (civile ed elettrico)
Lavori su cantiere:
– Capo cantiere
– Ingegneri civili per l’installazione
– Manutentori

Gli ambiti più richiesti: civile, elettrico, meccanico.

Annunci
Tagged with: , ,
Pubblicato su Blog Lavoro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: